Dove siamo +41 81 839 11 11 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Risultato d'esercizio 2017

Attività in crescita e risultati in equilibrio malgrado condizioni quadro sempre più complesse

Condizioni quadro in continua evoluzione pongono gli esercizi attivi nell’erogazione di servizi sanitari di fronte a sfide sempre più difficili e complesse. L'incessante sviluppo di normative che vanno ad accrescere una rete già di per sé fitta di regolamenti e prescrizioni, le costanti riduzioni tariffali, la pressione politica quale conseguenza dell'esplosione dei premi delle casse malati, le accresciute esigenze della popolazione in materia di cure, rappresentano solo alcuni tra i fattori che contribuiscono a rendere sempre più complicata la gestione di aziende socio sanitarie.

Malgrado i non facili presupposti il Centro sanitario Valposchiavo è riuscito a chiudere in modo ottimale l’esercizio 2017, conseguendo un utile di CHF 526'003.00, confermando un risultato solido e in sintonia con la gestione precedente, grazie soprattutto allo sforzo e all’impegno profuso da tutti i collaboratori nello svolgere le proprie funzioni. Tutte le unità operative hanno lavorato in modo irreprensibile, contribuendo fattivamente al conseguimento dell’esito positivo. Ulteriori dettagli relativi alla chiusura contabile e altri dati statistici possono essere visionati nel sito del CSVP sotto la voce "Documentazione" o cliccando qui.  

In successione i dati statistici più rilevanti inerenti la gestione dei casi.

Nel reparto acuto dell’ospedale San Sisto si denota un leggero incremento dei pazienti acuti con relativo aumento del 5.5% dell’Indice Case-Mix (ICM). Questo indice consente di confrontare la diversa complessità della casistica trattata nel settore acuto. Per contro si registra una sensibile diminuzione delle nascite (-28.6%).

Continua invece il trend al rialzo del settore ambulatoriale, con una crescita rispetto l’anno precedente del 13.3%. L’incremento dell’attività ambulatoriale a scapito del settore stazionario proseguirà anche in futuro. I continui progressi nella medicina e le esigenze dei pazienti rappresentano i principali promotori di questo sviluppo. Una sfida non indifferente anche per il nostro ospedale.